Chi siamo


 

E’ l’8 dicembre 1967 quando la famiglia Servetto apre una bottega di specialità enodolciarie in piazza Statuto. All’epoca il più giovane di loro, Francesco, ha soltanto nove anni. Oggi, insieme alla moglie Antonella e al figlio William, porta avanti il negozio. La scelta aziendale, segreto della lunga vita dell’attività, è stata di selezionare prodotti di qualità, rivolgendo una grande attenzione alle eccellenze piemontesi. Non è un caso che il loro marchio di punta - “Il Basin ëd Turin” - sia dedicato al cioccolato. La linea comprende i tre cioccolatini dall’incarto bianco, giallo e blu (questi ultimi due sono i colori di Torino) con diverse proporzioni di nocciola e gianduja, i Basin allo zabaione e alla torta Sacher (ultimi nati), i tradizionali gianduiotti e i cremini, tutti senza lattosio. Vengono prodotti in piccoli laboratori torinesi su ricetta esclusiva dei Servetto che, negli anni, a contatto con il pubblico, ne hanno saputo intercettare gusti e preferenze. La gamma si completa con la crema gianduja al 55% di nocciola e il liquore al cioccolato. Gli scaffali sono ricolmi di golosità, come le marmellate prodotte nei conventi: dalle Carmelitane Scalze di Sanremo, delle monache Trappiste di Vitorchiano (Viterbo) e dai monaci del Monastero dei SS. Pietro e Paolo di Germano (Verbania).

 

Tutto il Piemonte dolciario è rappresentato, con i Krumiri di Casale, i Bicciolani di Vercelli, i torcetti di Lanzo, i cuneesi al rhum, la torta di nocciole di Cortemilia, i cri-cri. Francesco propone inoltre l’artigianale Pasta Bossolasco, prodotta con grano coltivato a Savigliano e ottimi barattoli dal monregalese: antipasto piemontese, creme, composte e bagnetti adatti ad accompagnare carni e formaggi. Di alto livello la selezione di vini e distillati. Da due anni la sala di sinistra è riservata alla Salutistheria: oltre 180 tisane, infusi, tè sfusi nonché accessori per la loro preparazione. Tra i tè, il fine tè verde matcha, il Jasmin Long Zhu, il Wulong al bergamotto oltre ai caratteristici Pu’er pressati in panetti.

Last but not least troverete l’ormai noto miele di Manuka, originario della Nuova Zelanda, che si dice ricco di proprietà terapeutiche.